Valutazione dei Rischi2019-08-07T22:14:16+02:00

ANALISI E VALUTAZIONE DEI RISCHI

La prevenzione di piccoli e grandi pericoli passa per una valutazione dei rischi puntuale e scrupolosa. Affidati al nostro team, potrai contare su ingegneri e periti specializzati in infortunistica del lavoro.

DVR (Documento di Valutazione dei Rischi)

  • IL TESTO UNICO SICUREZZA (D. Lgs. 81/08, art. 26 comma 1) PREVEDE CHE IL DATORE DI LAVORO COMMITTENTE INFORMI I LAVORATORI E LE DITTE ESTERNE SUI RISCHI PRESENTI NELL’AMBIENTE IN CUI SONO DESTINATI A OPERARE.
  • IL CONDOMINIO È GIURIDICAMENTE CONSIDERATO AMBIENTE DI LAVORO.
  • IL DVR È UNA RELAZIONE OBBLIGATORIA CHE IL CONDOMINIO DEVE REDIGERE E RENDERE DISPONIBILE ALLA CONSULTAZIONE DA PARTE DEGLI ORGANI DI CONTROLLO, AL FINE DI RILEVARE, PREVENIRE E CONTROLLARE TUTTI I RISCHI ESISTENTI SUL LUOGO DI LAVORO.

DUVRI (Documento Unico di Valutazione dei Rischi da Interferenza)

  • IL TESTO UNICO SICUREZZA (D.Lgs. 81/08, art. 26 comma 3) PREVEDE CHE OGNI QUALVOLTA IN UN AMBIENTE DI LAVORO SI POSSANO TROVARE A OPERARE DUE O PIÙ AZIENDE ESTERNE, IL DATORE DI LAVORO COMMITTENTE REDIGA UN DOCUMENTO SCRITTO CHE COORDINI E TENGA SOTTO CONTROLLO I POSSIBILI RISCHI DA INTERFERENZA TRA LE IMPRESE.
  • IL CONDOMINIO È GIURIDICAMENTE CONSIDERATO AMBIENTE DI LAVORO.
  • Il DUVRI È QUEL DOCUMENTO, OBBLIGATORIAMENTE REDATTO DAL COMMITTENTE, FINALIZZATO A RIDURRE I RISCHI DA INTERFERENZA, QUALORA GLI STESSI NON POSSANO ESSERE GESTITI DIVERSAMENTE.

RAS (Registro Anagrafe Sicurezza)

  • LA LEGGE DI RIFORMA DEL CONDOMINIO 220/2012, MODIFICANDO L’ART. 1130 DEL CODICE CIVILE, IMPONE LA REALIZZAZIONE DEL REGISTRO ANAGRAFE SICUREZZA (RAS).
  • L’AMMINISTRATORE CONDOMINIALE HA L’OBBLIGO DI REALIZZARE E CONSERVARE TALE ELABORATO E DI ADEGUARE ALLE NORME DI SICUREZZA GLI IMMOBILI CHE AMMINISTRA.
  • IL RAS È UN FASCICOLO TECNICO CONTENENTE TUTTE LE INFORMAZIONI E I DOCUMENTI RELATIVI ALLE CONDIZIONI DI SICUREZZA DELLE PARTI COMUNI DEL CONDOMINIO. ATTRAVERSO L’INDIVIDUAZIONE DEI PERICOLI E DEI RISCHI POTENZIALI COLLEGATI ALLE PARTI COMUNI CONDOMINIALI, CONSENTE DI PROGRAMMARE INTERVENTI FINALIZZATI ALL’ELIMINAZIONE E AL CONTENIMENTO DEGLI STESSI.

ANALISI ACQUE CONDOMINIALI

  • IL D. LGS. 27/02, A MODIFICA DEL D. LGS. 31/01, SPECIFICA CHE IL GESTORE DELLA RETE IDRICA PUBBLICA È RESPONSABILE DELLA QUALITÀ DELL’ACQUA FINO AL “PUNTO DI CONSEGNA”.
  • IN CONDOMINIO L’AMMINISTRATORE HA LA RESPONSABILITÀ DI GARANTIRE PER LA QUALITÀ DELL’ACQUA EROGATA DAL “PUNTO DI CONSEGNA” SINO AL “RUBINETTO”, ASSICURANDOSI CHE SIA CONFORME ALLA NORMATIVA.
  • UN’ANALISI ALL’ANNO PER IMPIANTO È LA FREQUENZA CONSIGLIATA PER TENERE SOTTO CONTROLLO I PARAMETRI DI POTABILITÀ E NON PERICOLOSITÀ DELL’ACQUA (DEVONO ESSERE PRESI IN CONSIDERAZIONE TUTTI I POSSIBILI PUNTI DI ACCUMULO, QUALI AUTOCLAVI, BOLLITORI, SERBATOI).

Contatti

VeryFastPeople S.r.l.

Via Bernascone, 16
21100 Varese

t. +39 0332 242086
f. +39 0332 214160

P.Iva 02953010127

Numero Verde
800 035 452